Suicidio adolescenza: l’amicizia può salvarti? “Tutta la vita davanti”

Il libro “Tutta la vita davanti” è duro e sconvolgente perché parla del desiderio di suicidarsi in adolescenza, ma in un modo davvero particolare.

Siti che aiutano a compiere il gesto

E’ un libro narrato a tre voci perché tre sono le ragazze adolescenti che, per motivi diversi, vorrebbero suicidarsi, ma siccome non sanno “come fare” o come trovare il coraggio, arrivano a questo sito: “Mementomori”, che promette di aiutarle ad arrivare a farla finita. Le istruzioni sono di seguire le indicazioni che di volta in volta il sito darà, ma di compierle con delle “compagne” che il sito indica. E’ così che queste tre ragazze si incontrano.

I motivi

Nel corso del libro si scoprono i motivi per cui queste tre ragazze vorrebbero mettere fine alla loro vita e sono tre storie attuali al momento, quelle che qualsiasi adolescente potrebbe vivere in una società come le nostra. Una ragazza, Mehreen si sente sempre fuori posto, pensa che se non ci fosse più nessuno se ne accorgerebbe, sente voci nella testa che le dicono di tagliarsi, che a nessuno interessa niente di lei… Lei lo chiama il Caos. E’ però di religione musulmana e per il suo credo il suicidio è peccato, per questo arriva al sito. Un’altra ragazza, Cara, è sulla sedia a rotelle dopo un incidente d’auto che crede di aver causato lei in cui è morto suo padre. Assillata dalla madre che da quel momento non la lascia respirare, disperata per la sua situazione e dilaniata dal senso di colpa vorrebbe mettere fine a tutto. La terza ragazza; Olivia, vorrebbe suicidarsi per sfuggire agli abusi del compagno della madre che la violenta da tempo. Tutte e tre non vedono una via d’uscita, se non togliersi la vita.

L’amicizia

Dall’incontro tra loro tre però insospettabilmente nasce una relazione vera, forte, che a poco a poco cresce. Iniziano a volersi bene e passo dopo passo tutte e tre da questa amicizia appena nata ricevono forza, speranza, sostegno… Riescono a parlare tra loro dei motivi per cui vorrebbero suicidarsi senza vergogna ed inizialmente si sentono unite per questa decisione comune di farla finita, ma poi qualcosa cambia. Si conoscono di più. si promettono aiuto e amore e decidono di non mettere fine alla loro vita, perché questo nuovo legame sembra rendere la vita degna di essere vissuta

Ma è possibile?

Non è però così facile sfuggire a ciò che impone di fare il sito a cui sono iscritte e nemmeno uscire dalle situazioni in cui si trovano. Questa amicizia riuscirà davvero a salvare tutte e tre?

Un libro potente, forte, che consiglierei a chi vorrebbe capire il perché di certi gesti ma che dà anche un messaggio di speranza, fa riflettere sul potere salvifico dell’amicizia e su come tre anime ferite possano o no curarsi.

Scheda del libro

  • Titolo: Tutta la vita davanti
  • Autore: Yasmin Rahman
  • Casa editrice: DeA Planeta
  • Anno: 2019
  • Prezzo: cartaceo 17 euro, e-book 8,99

Dott.ssa Diana Medri

Se desiderassi contattarmi, ecco qui il form di contatto.

Un pensiero su “Suicidio adolescenza: l’amicizia può salvarti? “Tutta la vita davanti”

  1. Pingback: Omosessualità e adolescenza: coming out, famiglia e omofobia – Psicologa bambini Milano: d.ssa Diana Medri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...